Quasi quasi le rubo le mani

Oggi ho avuto il piacere di conoscere la figlia della signora che ieri ha ricevuto Reiki da me. Anche lei come me è Master di Reiki, piacevolmente sorpresa dal fatto che qui in ospedale abbiamo accettato questa disciplina. La mamma questa notte ha dormito benissimo, era già pronta per andare in sala operatoria, mi è sembrata molto calma, sono felice per lei.
Primo trattamento di oggi ad un uomo che tra due giorni sarà operato per un'ernia del disco. Il dolore lo ha condizionato anche nella postura, è decisamente curvo in avanti. A causa dei dolori per lui è stato impossibile usare il lettino così abbiamo optato per un trattamento veloce da seduto. Il paziente ne ha beneficiato in particolare sulla testa sulla schiena e sulle ginocchia. Ed è proprio sulle ginocchia che il calore profondo e piacevole lo aveva portato a pensare per un momento "quasi quasi le rubo le mani, così posso lasciarle sulle mie ginocchia". Al termine del trattamento mi ha fatto qualche domanda sul Reiki succede spesso quando sono particolarmente soddisfatti.
Secondo ed ultimo trattamento ad un uomo che deve essere operato tra due giorni alla colonna vertebrale. Per questo paziente invece c'è stata la possibilità di fare un trattamento Reiki completo, ha avuto su di lui un effetto rilassante, mi ha chiesto tra l'altro cosa percepisco io quando tocco un punto particolarmente bisognoso di energia.
In sunto questo pomeriggio è stato caratterizzato dalle domande, alle quali sono sempre felice di poter rispondere: è anche così che si contribuisce alla diffusione del Reiki.
N.B. Disponibile in tutte le librerie il mio libro "Reiki il dono" edito dalla Om Edizioni. E' prenotabile negli stores online: Giardino dei Libri, Macrolibrarsi, Amazon ecc. Se vi recate alla vostra libreria preferita e non lo trovate, potete comunque ordinarlo.

  • cristalli.jpg
  • foto 300 dpi.jpg
  • guarigione.jpg
  • poesia1.jpg
  • reiki1.jpg
  • vite-precedenti2.jpg

chi è online

Abbiamo 103 visitatori e nessun utente online

Cerca