Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 19 visitatori e nessun utente online

L'importanza di concedersi uno stop

Questo pomeriggio in neurochirurgia ho effettuato due trattamenti, entrambi a uomini in attesa di intervento. 
Il primo Reiki in realtà è stato un bis, si tratta del paziente che aveva ricevuto il trattamento ieri pomeriggio, poco dopo essere entrato in reparto, domani sarà operato per un'ernia del disco.  La seduta di oggi è stata piacevole come ieri anche se in realtà l'uomo era più teso, non per l'intervento, ma per una notizia che aspettava da un momento all'altro dalla figlia, mi ha detto che si trattava di una cosa molto importante.  Se soltanto si fosse lasciato veramente andare, con tutta probabilità i risultati sarebbero stati migliori. L'importanza di concedersi anche solo pochi minuti di stop, è importantissimo per ricevere il meglio dal Reiki.
Prima di effettuare il secondo trattamento in programma, ho rivisto un ex paziente che era stato operato da poco di neurinoma del nervo acustico. Purtroppo è dovuto tornare per risolvere un problema, era a letto aveva il drenaggio ed una flebo, così abbiamo chiacchierato un po'. Spero sempre di non rivederli più in reparto  proprio perché se tornano significa che qualcosa non va. Mi auguro di non ritrovarlo ancora lì la prossima settimana, significherà tra l'altro che non hanno dovuto di nuovo intervenire chirurgicamente.
Il secondo trattamento di oggi è andato ad un uomo di Caserta che domani sarà operato per una stenosi alla colonna vertebrale, già operato alla cervicale dallo stesso neurochirurgo ma in un'altra struttura. Era tranquillo e fiducioso, ma ha accettato il Reiki perché invogliato dalla figlia. Il trattamento comunque lo ha rilassato ulteriormente, il piacevole calore lo ha aiutato a fermare i pensieri. 
Come sempre la settimana prossima, sarò pronta ad accogliere nuove persone, quindi esperienze straordinarie per loro, ma forse soprattutto per me.
N.B. Il mio libro "Reiki il dono" edito dalla Om Edizioni, sulla mia esperienza di volontariato in ospedale, è facilmente reperibile. Chi vuole può prenotarlo negli stores online: Giardino dei Libri, Macrolibrarsi, Amazon ecc. Se vi recate alla vostra libreria preferita e non lo trovate, potete comunque ordinarlo.

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto